Cosa significa uscire dagli schemi?

Viviamo in un mondo governato dal senso di società, dalla massa, dalla forza del luogo comune, dalle sovrastrutture.

Diventa davvero complicato agire in base a ciò che si percepisce vero piuttosto che dato per vero da altri.

Crediamo alle regole, crediamo alla struttura istituzionale, alla verità assoluta a tutto ciò che purtroppo non sempre dipende da ciò che sentiamo davvero.

Amiamo ciò che è regolare, ciò che è già stato esplorato, crediamo alla versione di altri poiché timorosi di conoscere l’ignoto.

Uno storico sociologo e criminologo diceva:

Sappi di non sapere, verifica ogni tua ipotesi ma non innamorarti di essa.

Cosa significa davvero?

Ogni verità, non è mai assoluta nemmeno se verificata, dunque, metti in discussione tutto ciò che sai, che ti è stato raccontato ed a cui hai creduto.

Ovviamente è un concetto da prendere con le pinze, parliamo di verità relative a situazioni, ad eventi, magari chissà anche a quelle universali, questo però non possiamo saperlo.

Per uscire dagli schemi, devi distaccarti da ogni verità altrui

Impara ad uscire dagli schemi: I 5 modi

Uscire da uno schema non è impresa semplice o da poco.

Siamo vittime di influenze, viviamo nel mondo dei social, dove sono continuamente raccontate verità e pensieri di altri che “influenzano” il nostro credo, la nostra certezza.

L’invasione dei media, che raccontano le verità di un fatto, ma verità per chi? Per che cosa?

Dunque, le persone, continuamente dirottate o guidate in una direzione piuttosto che un’altra, vivono la propria vita confuse e in continua contraddizione tra ciò che sentono e ciò che conoscono.

Non esiste un metodo ben preciso per non essere ciò a cui si appartiene. Molti, nemmeno si rendono conto che si comportano seguendo il dovere, il dovuto, andando anche contro le idee che spesso si abbracciano.

Ciò che mi sento di dirti per uscire dal luogo comune e dal costrutto sociale è questo:

  • Verifica tutto ciò che credi. Non dare mai per scontato una verità. Non esiste l’assoluto, non esiste “è così”, esistono correnti di pensiero, religioni, filosofie, credenze. Ogni cosa per te scontata, è stata verificata da qualcuno che non sei tu, dunque, prendila in considerazione, ma non affezionarti.
  • Sii te stesso. Impara ad avere consapevolezza della tua persona, delle tue idee. Osserva te stesso interiormente, scava nel tuo essere, ascoltati. Muoviti nella stessa direzione di ciò che percepisci. Ciò che senti, vale tanto quanto ciò che ti è stato fatto credere, quindi, non aver paura di rompere uno schema.
  • Scegli liberamente. Nel mondo in cui viviamo, essere liberi di scegliere è alquanto complicato. Per quanto ci facciano credere che il libero arbitrio abbia sempre la meglio, spesso non è così. Ma esistono persone che nonostante questo, hanno avuto il coraggio di dimostrare le proprie idee, di inseguire i propri desideri, di liberarsi dalle etichette altrui.
  • Rischia. Il rischio, è un concetto di fondamentale importanza, è percepito come il sommo disastro, come l’imminente pericolo, ma non è così. Si rischia per ciò in cui si crede, si rischia per dimostrare a se stessi di potercela fare, si rischia per sentirsi migliori. Rischiare, non significa fallire come molti credono, significa semplicemente abbandonare una situazione comoda per qualcosa che non si conosce, ma non per questo negativa.
  • Assumiti le tue responsabilità. In ogni caso, in ogni scelta, mantieni la tua tesi e non scaricare la colpa agli altri.
Se vuoi uscire dagli schemi metti in dubbi ogni singola convinzione

Abbandona il branco

Per poter davvero uscire dagli schemi, è fondamentale abbandonare il famoso branco, distaccarsi dalla massa e sperimentare l’ignoto.

Cosa vuol dire davvero abbandonare il branco?

Smettere di condividere cose che per te sono sbagliate ma giuste per altri.

Non devi per forza abbracciare tesi che non condividi solo per paura di un giudizio, non devi aver paura di parlare, di esporti, di dire ciò che pensi solo perché qualcuno non capirà il tuo discorso.

Butta fuori ciò che senti, anzi, DIVENTA ciò che senti, magari le tue verità, le tue idee trasformeranno o modificheranno quelle di qualcun altro.

Potrai dare ad altri quel qualcosa che gli manca per un’evoluzione personale che tu hai già avuto.

Il tuo senso del dovere, sarà comunque presente anche se dovesse andare contro le tesi di qualcuno a te molto caro, ma ti si ritorcerà contro se non segui ciò che percepisci.

Impara a distaccarti da verità a cui non credi, verifica ciò che senti ma non affezionarti, fai delle tue idee il tuo credo, ma non darlo per scontato.

Ogni tua convinzione, ha una sua esatta opposizione, dunque, ogni verità, non è mai universale.

Dominantemente.

PER ACQUISTARE L’E-BOOK DOMINANTEMENTE CLICCA QUI SOTTO.

Dominantemente vol1 Dominantemente vol2

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo sui social, aiuta Dominantemente a raggiungere più persone possibili. Grazie.

Condividi l'articolo sui social

4 commenti

Lascia un commento