La paura di decidere, è un ostacolo davvero letale per la serenità interiore.

Le persone, spesso, restano bloccate nel proprio loop psicologico, in quanto timorose di affrontare l’ignoto, di scoprire come sarà il domani.

Si ha timore di prendere decisioni che possano portare situazioni scomode, che non si sa come affrontare, ma in realtà nulla può essere affrontato se non lo si vive davvero.

Come dico nell’articolo sulla razionalità limitata, nulla si può conoscere pienamente, ogni decisione, non è mai onnisciente.

Qui ti mostrerò 3 strategie fondamentali per cominciare a capire come prendere decisioni e come superare la paura di queste.

La paura di decidere: Le 3 STRATEGIE

Sei cresciuto in un ambiente in cui ogni tua scelta è stata giudicata, pesata, valutata secondo criteri e pensieri di altre persone.

Spesso, hai “sbagliato”, altre volte no, ma questo, chi lo ha stabilito?

La paura di compiere passi falsi o di decidere cose che poi non portano a nulla, è la principale paura di chi deve prendere decisioni importanti, ma questa storia deve finire.

Ora ti dico le 3 strategie per superare questa paura che ti lascia intrappolato nei tuoi muri psicologigi.

1°Strategia: AGIRE

Una NON scelta è comunque una scelta.

Pensi che stare senza far nulla affidando tutto nelle mani del tempo sia un NON scegliere? Sbagliato.

Qualunque cosa tu possa scegliere di fare, porterà delle conseguenze spesso inaspettate.

Come ci suggerisce Herbert Simon, nella sua teoria della razionalità limitata, “nessuno, può conoscere completamente le conseguenze di ogni decisione presa, in quanto l’essere umano, non è mai completamente ONNISCIENTE”.

Proprio per questo motivo, il fatto che tu prenda una strada sconosciuta, non significa che sia sbagliata.

Dunque, AGISCI.

2° strategia: Cambia la valutazione di ERRORE

Cos’è un errore? Qualcosa che ritieni sbagliato per te stesso oppure che non approvano gli altri?

Devi cominciare a lavorare sulle tue convinzioni, tutto ciò che ti è stato fatto credere, non è sempre vero, anzi.

Valuta le tue decisioni, sulla base delle credenze verificate da te stesso.

Non lasciarti influenzare dalle esperienze altrui, poiché gli eventi non sono mai uguali per nessuno.

Qualcosa che è riuscita male ad un tuo amico, non è detto che vada male anche a te.

L’errore, esiste solo dal punto di vista personale per qualcosa che si sperava diversa, eppure, io la chiamerei esperienza.

3°strategia: Come meglio credi

Ogni volta che sei davanti ad un bivio, il tuo inconscio, già sa cosa fare.

La parte più profonda di te, chiamata appunto inconscio, conosce perfettamente tutto ciò che ti serve per la tua realizzazione interiore.

Quella parte, è istintiva, non conosce costrutti sociali o limiti di pensiero, poiché non pensa, sente.

Dunque, sa benissimo di cosa hai bisogno, l’unico problema che non ti permette di seguire quella voce interiore, è la tua paura.

Si sa sempre cosa fare e cosa scegliere, il dramma è solo la mancanza di consapevolezza.

Dentro di te, sai sempre cosa fare per te stesso, ma ti lasci troppo trasportare dalla paura di ammetterlo.

Dunque, devi agire sempre ascoltando quella voce interiore che spesso la ragione, cerca di spegnere. Solo quella ti porterà davvero a raggiungere qualunque obbiettivo.

Attenzione, la voce interiore ti porta anche in strade cariche di errori e insegnamenti, che inizialmente non capirai ma a cui dopo sarai molto grato.

La paura di decidere reca più danni della paura stessa.

La paura di decidere può insegnare

La paura di decidere blocca la felicità, ti fa credere di non poter riuscire in qualcosa.

Quando sei avanti ad una scelta, ti fai prendere dal panico perché non sai dove andrai a finire, ma se agisci per ciò che senti dentro, non avrai mai rimpianti.

Il rimpianto, entra in gioco solo nel momento in cui ti muovi per qualcosa che sai già di non voler fare.

Dunque, agisci, sperimenta, sentiti libero di regalarti ciò che più desideri, poiché solo queste sono le decisioni più giuste per te, quelle che senti dentro.

Non esistono scelte giuste o sbagliate, come ho già detto più volte, ma solo cose giuste per te e per il momento in cui sei.

Anche gli errori sono giusti se servono alla tua crescita.

Dominantemente.

SE VUOI ACQUISTARE IL FANTASTICO LIBRO CHE TI PORTA ALLA REALIZZAZIONE DI TE STESSO CLICCA QUI SOTTO

IL SOLE SEI TU.

Condividi l'articolo sui social

4 commenti

Lascia un commento