La proiezione, è un meccanismo di difesa psicologico, che ci fa attribuire ad altre persone quei tratti di personalità che odiamo di noi stessi.

Esistono diversi meccanismi di difesa che utilizza il nostro cervello per non assumersi responsabilità, ma questo, è quello più comune, quello più diffuso.

Il meccanismo di difesa, è un modo che utilizziamo per toglierci da responsabilità a cui non riusciamo a far fronte, la proiezione, è proprio il centro tra tutti i meccanismi.

Attribuiamo ad altri, difetti che odiamo di noi stessi, crediamo che non ci appartengono, mentre invece, sono parte integrante del nostro essere.

Andiamo a vedere cosa fa il nostro cervello pur di non vedere le nostre lacune.

La proiezione ti fa vedere negli altri ciò che non ti piace di te stesso.

La proiezione: Ecco come funziona

Come ho detto in vari articoli, come ad esempio quello che riguarda il problema di chi vuole avere sempre ragione, le persone, guardano poco dentro sé stesse e molto di più ciò che fanno gli altri.

Ora ti spiego come funziona la proiezione:

  • Di solito, l’uomo, va più d’accordo con chi ha il suo stesso modo di pensare, di agire, piuttosto che con chi ha un’idea completamente diversa. Noi esseri umani, abbiamo dei lati oscuri persino a noi stessi, ovvero, quelle parti più nascoste del nostro essere che tendiamo ad allontanare.

Di solito, detestiamo il lato realistico della nostra persona, quella parte di noi che ci sbatte in faccia la realtà che fingiamo di non vedere.

Nel momento in cui, una persona X, arriva nella tua vita sbattendoti in faccia cose che ti ostini a non vedere, ecco che ti allontani da questa.

Stessa cosa per altre caratteristiche.

Sei permaloso, ma ti ostini a non ammetterlo, nel momento in cui una persona te lo dice chiaramente, PROIETTI, questa caratteristica su di essa.

  • Non sopporti quel lato del tuo carattere che ti infastidisce, ma piuttosto che risolverlo, lo rigiri sugli altri pur di non fare i conti con te stesso.
  • Ti lamenti e accusi altri per le cose irrisolte con la tua persona. Se amassi ogni cosa di te stesso, farai lo stesso con chi ti circonda, poiché nulla ti allontanerà da ciò che ti piace.

Ma proprio per il fatto che alcune parti del tuo essere, non ti piacciono, le rivedi nelle altre persone con molta più facilità.

QUESTE SONO LE CARATTERISTICHE DELLA PROIEZIONE, ANDIAMO A VEDERE COME COMBATTERLA.

Come combattere questo meccanismo di difesa

Per combattere il meccanismo di difesa della PROIEZIONE, devi:

  • Conoscere bene te stesso.
  • Fare i conti con ciò che non ti piace della tua persona e fare qualcosa per migliorare.
  • Accettare il tuo modo di affrontare le cose.
  • Abbattere i limiti mentali che ti sei costruito nel tempo.
  • Diventare ciò che desideri.

Nel momento in cui sei appagato dalla tua persona e stai bene con te stesso, non ci sarà nulla di irrisolto in te e comincerai ad apprezzare chi ti circonda.

Se non sopporti qualcuno, facci caso, vuol dire che quel lato caratteriale che ti infastidisce, appartiene proprio a te.

Tutto ciò che detesti in qualcuno, rappresenta la parte più nascosta di te che non riesci a risolvere.

Non proiettare negli altri caratteristiche che appartengono a te, impara a comprenderne i motivi e vivrai meglio ogni tipo di relazione.

Dominantemente.

SE VUOI ACQUISTARE IL LIBRO DI DOMINANTEMENTE CHE TI PERMETTE DI RAGGIUNGERE I TUOI OBIETTIVI ED ABBATTERE LE TUE INSICUREZZE CLICCA QUI SOTTO.

IL SOLE SEI TU.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento