La consapevolezza di se stessi, è la massima conoscenza di ogni sfaccettatura del proprio IO interiore.

Significa conoscere e accettare ogni lato di se stessi, comprendere cosa si può migliorare per sfruttare al meglio le proprie qualità.

La conoscenza di se stessi, non arriva solo attraverso le esperienze, ma anche con un’accurata indagine sui propri comportamenti.

Spesso, siamo troppo presi da ciò che accade all’esterno di noi per preoccuparci di ciò che abbiamo dentro.

Senza sapere, che è la nostra realtà esterna non è altro che una conseguenza di quella interna.

Il nostro comportamento, come dico nell’articolo “siamo ciò che pensiamo”, è un’estensione del nostro modo di pensare.

Dunque, una buona consapevolezza di se stessi, è la chiave di volta di un benessere interiore. La conoscenza di se porta:

Andiamo a vedere come si può diventare consapevoli di ciò che siamo

La consapevolezza di se è la conoscenza della propria anima

Consapevolezza di se 1) Chiedi a te stesso

Per aumentare e migliorare la conoscenza del proprio IO, è necessario compiere alcuni passi fondamentali.

Il primo passo da compiere, è il CHIEDERE A SE STESSI il motivo di alcuni atteggiamenti.

Può sembrare banale, ma domandare a se stessi “perché lo sto facendo?”, è il primo passo verso una reale conoscenza.

Ogni volta che assumi un atteggiamento, anche nelle situazioni più comuni, chiediti “perché ho fatto questo?”

Se arrivi alla fonte di un comportamento, capirai cose di te stesso che mai avresti immaginato.

Chiedendoti i motivi dei tuoi atteggiamenti, puoi davvero scoprire lati del tuo essere che non avresti mai immaginato di avere.

Spesso ci diamo per scontati, fingiamo di conoscerci alla perfezione, ma non è affatto così.

Ah, una cosa importante prima di continuare, quando ti poni la domanda, rispondi sinceramente.

La consapevolezza di se stessi, è la reale conoscenza dei propri atteggiamenti

2) Accetta senza paura

Nel momento in cui ti sei chiesto il motivo di un tuo atteggiamento, di una risposta data o di una sensazione provata, non aver paura di conoscere la verità.

Quante volte non riusciamo ad ammettere per primi a noi stessi ciò che davvero proviamo o che abbiamo provato? Credo molte.

Ma per arrivare alla massima consapevolezza di se stessi, è necessario sapere tutta la verità.

  • Non devi aver paura delle tue emozioni
  • Non devi curarti del giudizio altrui
  • Ogni limite che poni a te stesso ti si ritorcerà contro

Ogni atteggiamento che assumi, è frutto di un inconscio che conosce la verità. Dunque non potrà mai esistere un comportamento senza una reale spiegazione.

Colui che è consapevole di se stesso, sa quali sono le proprie paure, le proprie debolezze e i propri punti di forza.

Nel momento in cui, scavi dentro il tuo essere, senza paura delle risposte, ogni atteggiamento che avrai, sarà sempre nella stessa direzione della tua felicità.

Non credere che le esperienze fanno l’uomo consapevole, spesso in una stessa situazione a distanza di tempo assumiamo atteggiamenti diversi.

Le esperienze sono solo la somma di situazioni che ci accadono, ma che non per forza di fanno crescere.

Se vuoi essere consapevole della tua persona e conoscere pienamente te stesso, individua i motivi delle tue azioni.

Dominantemente.

PER RICEVERE IL LIBRO DOMINANTEMENTE CLICCA QUI SOTTO

IL SOLE SEI TU.

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo sui social, aiuta Dominantemente a raggiungere più persone possibili. Grazie.

Condividi l'articolo sui social

1 commento

Lascia un commento