Imparare a stare da soli, è un’arte non facile da apprendere, spesso le persone, preferiscono stare con chiunque, purché in compagnia, ma mai sole.

In questo articolo, ti farò capire l’importanza di saper stare bene da soli, ma soprattutto ti spiegherò perché devi imparare a farlo.

Per essere ciò che vuoi, devi essere libero da ogni costrizione.

Molte persone, commettono l’errore di adagiarsi a delle relazioni pur di non restare sole. Si diventa accondiscendenti per paura che chi si ha difronte possa allontanarsi.

Le persone, cercano in tutti i modi di entrare nelle grazie e nella simpatia di chi le circonda, cercano approvazione dal partner per ogni comportamento o scelta da compiere.

L’essere umano, è cresciuto con la convinzione che per essere felici bisogna stare con qualcuno e che la solitudine porta tristezza e dolore.

Questo luogo comune, per forza di cose, condiziona l’atteggiamento di ogni persona, purtroppo convinta, che la felicità debba per forza essere condivisa.

Essere felici con qualcuno, è stupendo, ma riuscire ad esserlo anche quando si sta da soli, è una vittoria meravigliosa.

Per imparare a stare da soli bisogna essere appagati da ciò che si è.

IMPARARE A STARE BENE DA SOLI: IL METODO

Stare da soli, riesce a tutti, ma stare BENE da soli è tutt’altra cosa.

Qui, voglio farti eliminare per sempre quella convinzione che hai che per essere felice devi stare con qualcuno. Capirai quanto sei fondamentale da solo e quanto puoi essere felice anche senza qualcuno.

Chi riesce a stare bene da solo, è davvero in grado di poter stare con tutti. I rapporti, d’amore o di amicizia, spesso sono compromessi in bilico tra sofferenza e malumore.

Questo perché, non si ha mai il coraggio di essere sé stessi, par paura di essere abbandonati. La paura, è la peggior nemica di ogni persona.

Finché non impari a stare bene con la tua persona, non sarai mai libero di stare con qualcuno.

Chi non impara a stare bene da solo:

  • Non sarà mai felice con nessuno.
  • Sentirà sempre l’assenza di qualcuno nella propria vita.
  • Non sarà mai appagato dalle soddisfazioni.
  • Cercherà sempre nuove avventure pur di non vivere con sé stesso.

Il METODO

Dunque, per evitare tutto questo e per evitare che la solitudine ti spezzi la felicità, ho creato un metodo davvero efficace.

PARLARE A SE’ STESSI.

Come ho già detto nell’articolo sul dialogo interiore, il parlarsi, è un’atto naturale che ci accompagna sin da bambini. Durante la crescita molti lo perdono, ma chi riesce a mantenerlo attivo, riesce a sentirsi sempre meno solo.

PARLARE A SE’ STESSI, significa conoscersi, sapere cosa serve per stare bene e provvedere per realizzare questo.

Questo metodo, si pasa su 3 passaggi fondamentali che devi seguire alla lettera.

A TE STESSO:

  1. DI COSA HAI BISOGNO?
  2. COSA POSSO FARE PER FARTI STARE BENE?
  3. POSSO DARTI CIO’ CHE MERITI.
  • Dunque, il punto numero 1, ti serve per capire cosa ti serve, cosa ti manca per essere davvero appagato. Devi riuscire a dialogare con te stesso e capire cos’è che ti renderebbe davvero felice.
  • Il secondo punto riguarda le azioni. Che azioni puoi compiere per te stesso affinché accada ciò che ti serve?
  • Il terzo punto, riguarda il “quanto crederlo possibile”. Qualunque cosa tu desideri per te stesso, devi assolutamente crederlo realizzabile.

Da solo, puoi essere in grado di ottenere tutto ciò che ti serve per essere felice e stare bene con te stesso, ogni relazione che hai, è solo un valore aggiunto. Dunque, nulla di cui hai bisogno, ma solo qualcosa che ti rende migliore.

L’arte di stare da soli

Non tutti riescono a sapersi bastare. Molte persone cercano a tutti i costi che qualcun altro realizzi i propri desideri ed appaghi i propri bisogni.

Si preferisce affidare le responsabilità della propria vita nelle mani di altre persone e di conseguenza affidare loro ogni conseguenza di un errore.

Molti, passano un’intera vita a cercare qualcuno che possa renderli felici, ma non hanno ben chiaro il concetto che la felicità arriva prima da dentro di sé per poi essere condivisa.

Stare bene da soli, non è l’ultima spiaggia da scegliere quando non si hanno alternative, ma l’unica scelta prima di condividere la propria vita con qualcun alto.

Ascoltare sé stessi, significa comprendere ogni proprio bisogno e riuscire ad appagarlo, conoscersi, è la miglior forma d’amore verso la propria persona.

Ti auguro di stare bene con chiunque tu voglia, ma di essere felice prima con te stesso.

Per ogni volta che pensi di aver bisogno di qualcuno per essere felice, ricorda che se non riesci ad esserlo da solo, non potrai mai condividerla questa felicità.

DOMINANTEMENTE.

PER ACUISTARE IL LIBRO CHE TI AIUTA A RAGGIUNGERE I TUOI OBIETTIVI ED A SUPERARE LE TUE PAURE ED INSICUREZZE CLICCA QUI SOTTO.

IL SOLE SEI TU.

PER RICHIEDERE UNA CONSULENZA GRATUITA CON LA TUA MENTAL COACH, INVIA UN’EMAIL A:

mirianamentalcoach@libero.it

OGGETTO: CONSULENZA GRATUITA.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento