Nel 2022 molti ancora si chiedono “ma cosa fa un mental coach?”

Al giorno d’oggi, la maggioranza degli italiani, ha difficoltà a capire di cosa si occupa davvero un coach, quali sono le sue caratteristiche ed a cosa serve.

Molti, confondono questa figura con quella dello psicologo, altri non sanno nemmeno dargli una reale definizione.

Qui, voglio spiegare una volta e per tutte, di cosa si occupa un mental coach, ma soprattutto che metodi utilizza.

Gli Italiani, rispetto agli Americani, non hanno proprio la concezione del supporto come aiuto per raggiungere un obiettivo. Si fa di tutta l’erba un fascio e tutto si riduce a “il mental coach, il dottore dei pazzi”.

Si vive di stereotipi di luoghi comuni, non riusciamo proprio ad uscire dalla mentalità mediocre e retrograda in cui ci ritroviamo.

Io, sono una mental-life coach per scelta, per istinto, per volontà, prima o poi riuscirò ad arrivare all’orecchio di tutti e riuscirò a cambiare alcune convinzioni sbagliate.

COSA FA UN MENTAL COACH

Il coach, è il motivatore della mente, è colui che si occupa della serenità interiore delle persone.

Il coach:

Il vero coach, ti permette di vedere oltre i tuoi limiti, oltre il tuo naso.

Ti aiuta a recuperare la fiducia in te stesso, in ciò che sei, ti porta ad acquisire consapevolezza di te stesso, dei tuoi bisogni dei tuoi desideri.

Il coach, ti dice sempre la verità, che ti piaccia o meno, non ti dice cose solo per appagare il tuo ego, ma ti conduce sulla strada di nuove risposte.

Che nella vita questa figura sia compresa oppure no, è una figura essenziale che dovrebbe esistere nella vita di ogni persona.

ATTENZIONE a questa differenza. Mentre il mental coach si occupa di tutto ciò che è una motivazione intrinseca, il LIFE COACH, si occupa di tutto ciò che è la sfera personale interpersonale e sentimentale.

Si studia per essere entrambi, mai una cosa alla volta. Un coach è preparato a 360 gradi, senza se e senza ma.

Differenza tra coach e psicologo

Sfatiamo una volta e per sempre questo mito.

Lo psicologo: è colui che si occupa di far star bene una persona andando a risolvere tutto ciò che esiste nella vita della persona interessata.

Dunque, scava nel suo passato, nella sua vita sin dall’inizio di essa. La figura dello psicologo ha un albo professionale a cui dare conto.

Il coach: Vive nel presente, nel qui ed ora, il passato è passato, esiste solo nel momento in cui gli si da potere. Il coach migliora il presente per permettere di vivere serenamente ogni momento. Non ha un albo di appartenenza, non è una figura regolamentata.

IO HO SENTITO DI ESSERE UNA MENTAL COACH

Quando hai un’indole che ti urla cosa fare non puoi farci niente.

Ognuno di noi ha uno scopo ben preciso, un disegno dell’anima, un luogo in cui sperimentare.

Quel talento ti appartiene sin dalla nascita, crescendo diventa più forte, ma solo in pochi hanno il coraggio di farlo esplodere e di dargli potere.

IO, ci ho messo qualche anno per capirlo, l’avevo sotto al naso, mi riusciva così naturale farlo che non ci avevo pensato che quella potesse essere la mia dote.

Ed invece eccomi qui, con un blog da 100.000 visitatori, con uno studio carico di clienti, che riescono a stare bene con sé stessi per tutto ciò che gli dico.

IL mental coach, ti indica la strada, ma sta sempre a te scegliere di seguirla. Chi ha un sogno deve avere coraggio, chi ha coraggio saprà agire ed affrontare ogni situazione avversa.

Dove tu non riesci ad arrivare, c’è la tua mental coach che può indicarti la strada che ti ostini a non vedere.

Spesso le migliori opportunità, si nascondono dietro pagine che crediamo di aver già letto.

DOMINANTEMENTE.

PER ACUISTARE IL LIBRO CHE TI PERMETTE DI RAGGIUNGERE I TUOI OBIETTIVI E DI SUPERARE LE TUE PAURE ED INSICUREZZE CLICCA QUI SOTTO.

IL SOLE SEI TU.

SE VUOI RICEVERE UNA CONSULENZA CON LA TUA MENTAL COACH INVIA UN’EMAIL A:

mirianamentalcoach@libero.it

Cosa fa un mental coach

OGGETTO: CONSULENZA GRATUITA.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento