Cos’è la motivazione intrinseca? Come la si può trovare? Andiamo a vedere.

La motivazione, è il principio per il quale una persona si muove in una determinata direzione, è il motore di ogni essere umano, il filo conduttore.

Questa, appartiene a tutti, ci consente di credere in qualcosa, di agire secondo un principio, rappresenta il perché.

Tutti noi abbiamo una motivazione per ogni scelta che compiamo, che sia condivisa o meno, essa è sempre valida.

La motivazione, si divide in due parti, quella estrinseca e quella intrinseca:

  • La motivazione estrinseca, è tutto ciò che ci arriva o percepiamo dall’esterno, come ad esempio, accettare un lavoro solo per la ricompensa (motivazione). Dunque, è quella motivazione esterna a noi che ci spinge a compiere un’azione.
  • La motivazione intrinseca, è tutto ciò che parte dal profondo del nostro essere, dalla nostra anima, è il credo interiore, il desiderio.

In questo articolo, ci concentreremo appunto sull’importanza della motivazione intrinseca e come fare per ritrovarla.

Cos'è la motivazione intrinseca? Tutto ciò che ti rende felice

Cos’è la motivazione intrinseca

Come abbiamo appena detto sopra, la motivazione intrinseca, è tutto ciò che parte dall’anima, un qualcosa che ci smuove dentro, che ci porta ad agire.

Il pilastro delle nostre azioni, il nostro perché, è la parte principale che ci porta all’autorealizzazione (vedi articolo).

Nell’arco della vita, siamo stati educati maggiormente per coltivare la motivazione estrinseca “se ti comporti bene avrai un premio”, “se superi l’esame ti compro l’auto” e così via.

La nostra mente, si è completamente adattata su una motivazione esterna, sulle esigenze sociali e istituzionali. Siamo cresciuti con l’idea del premio o della punizione e abbiamo sempre agito nella direzione di ciò che ci veniva chiesto.

Siamo l’insieme delle motivazioni estrinseche che ci hanno fatto credere che se avessimo fatto ciò che si aspettavano da noi, avremmo ottenuto il massimo della considerazione.

Tutt’ora è così, ci comportiamo affinché qualcun altro abbia piacere, la motivazione principale è sempre esterna a noi.

Mentre invece, dobbiamo imparare a capire il fatto che tutto ciò che è il nostro mondo, ha una sola motivazione fondamentale, quella interiore, quella intrinseca.

La motivazione interiore, ci spinge a compiere azioni per ottenere ciò che più desideriamo. Spinge la nostra creatività, le nostre passioni, alimenta il desiderio e la creatività.

Spesso però, capita che le persone non riescono più ad osservare la propria motivazione intrinseca, dicendo di non possederla, ma non è così.

Questa, va ricercata, osservata, sentita. Non bisogna confondere una motivazione esterna da quella interna, sono due poli opposti, due mondi diversi.

Se agisci in direzione di qualcosa per ottenere una ricompensa, un premio, un vantaggio, non stai osservando ciò che hai dentro.

Cos'è la motivazione intrinseca? Ciò che hai dentro, ciò che senti nell'anima

Riconoscere la propria motivazione

Una volta compreso il significato di motivazione intrinseca, andiamo a vedere com’è possibile riconoscerla.

Innanzitutto, per leggere ciò che hai dentro, devi necessariamente abbandonare tutte le tue convinzioni limitanti che la società ti ha inculcato.

Dunque, se ti senti senza motivazione, senza uno scopo, senza un obiettivo, hai bisogno di sapere come riconoscere ciò che hai dentro.

Sappi che non è possibile essere senza motivazioni. Avrai sempre un desiderio che ti accompagnerà, un sogno da voler realizzare, un traguardo da voler raggiungere.

Ecco come fare per riconoscere ciò che si desidera:

  • Ogni volta prima di dormire, c’è un momento in cui il nostro cervello si trova nella fase di rilassamento, quella dove prevale il pensiero inconscio. Dunque, nel momento in cui l’inconscio comincia a prevalere, è proprio lì che devi ascoltare. Se prima di dormire, anche solo per un attimo, ti viene il desiderio di fare qualcosa, un’idea, un pensiero, quella è una tua motivazione intrinseca.
  • Sperimenta. Appena ti nasce una curiosità, sperimentala, spingiti in quella direzione, vivila. Provare cose nuove, spesso ci regala nuove ispirazioni. Bisogna uscire dalla preziosa comfort zone, poiché questa, non ha mai salvato nessuno.
  • Percepisci. Non tutto può essere ragionato o pensato, spesso le cose migliori sono quelle che non hai mai cercato nella mente o mai spiegato con la ragione. Devi imparare a fidarti del tuo istinto, di ciò che senti piuttosto che di ciò che pensi. Molte volte, la soluzione è dietro l’angolo, ma si preferisce cambiare strada pur di non vederla.
  • Cogli gli eventi sincronistici. Le cose che ti accadono in modo sincronistico, servono per mandarti un messaggio che hai bisogno di interpretare. Bisogna imparare a cogliere questi messaggi, a comprendere l’esistenza di un qualcosa che va oltre ciò che può essere sempre spiegato. Se impari a farlo, vedrai che tutto risulterà più semplice.
  • Conosci nuova gente. Parlando con nuove persone, potresti avere la possibilità di risvegliare un’emozione, un ricordo che ti porta a riconoscere un desiderio. Dunque, nuovi confronti significano nuove possibilità.

Dunque, cos’è la motivazione intrinseca?

Tutto ciò che è dentro di te e che ti appartiene dal profondo del tuo essere.

Non abbandonare ciò che hai dentro o ti ritroverai solo con motivazioni altrui.

La tua anima merita di essere ascoltata, ma solo tu puoi farlo, muoviti nella stessa direzione delle tue motivazioni, dei tuoi desideri, poiché nessuno li realizzerà per te.

Dominantemente.

SE VUOI ACQUISTARE IL LIBRO DI DOMINANTEMENTE CLICCA QUI SOTTO

IL SOLE SEI TU.

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo sui social, aiuta Dominantemente a raggiungere più persone possibili. Grazie.

Condividi l'articolo sui social

2 commenti

Lascia un commento