Come uscire dalle abitudini che schiacciano la vita?

Le abitudini, sono l’insieme di azioni che si ripetono continuamente, fino a diventare parte integrante di una persona.

Avere un comportamento abitudinario, significa ripetere costantemente quell’azione nel tempo, fino a farla diventare un vero modus operandi.

Il mondo delle abitudini, può sembrare comodo, la famosa comfort zone, dove le persone si sentono al sicuro, dove nulla può cambiare.

Tutti diventano padroni di se stessi, tutti bravi a sapere cosa fare, fino al momento in cui la vita, ti sbatte in faccia la realtà.

LE TUE ABITUDINI RISIEDONO NEL TUO PARADIGMA, il quale, gestisce la tua vita senza che te ne rendi conto.

Fino a che punto si sta comodi in un mondo dove tutto è sempre uguale?

Per sapere come uscire dalle abitudini, devi prima comprendere perché queste, spesso, sono nocive.

Il malessere delle abitudini

Parliamoci chiaro, tutti abbiamo una vita molto standard e poco dinamica, stesse persone, stessi posti, stesso lavoro, insomma, la solita routine.

Quando parlo di abitudini, non faccio riferimento solo ad uno stesso lavoro da 10 anni, ma al vero e proprio modo di essere di una persona.

Spesso, capita che quando si compiono sempre le stesse azioni da tempo, non si presta più attenzione a ciò che si sta facendo, poiché tutto è molto meccanico.

Ma proprio per questo motivo, se un giorno qualcosa dovesse andare diversamente, si perde il senso di orientamento.

La tua giornata, è composta da azioni ripetute allo stesso modo ogni giorno, ma se per un qualunque motivo, qualcosa interferisce con la tua routine, ti scombussola la giornata.

Ti è mai capitato che mentre fai le stesse cose di ogni giorno, pensando di aver lasciato le chiavi dell’auto a casa, non riesci a fare mente locale poiché quel giorno è lo stesso di quelli precedenti?

Le abitudini portano un malessere di base, perché l’uomo, è un essere dinamico, si adatta al cambiamento, ora però, non sa più farlo.

Vediamo i motivi per cui le abitudini schiacciano la vita.

  • L’abitudine, ti porta ad assumere atteggiamenti meccanici, dunque, le emozioni, si abbassano.
  • La quotidianità, ti fa compiere gesti di cui dopo hai difficoltà a ricordare, poiché sempre uguali a quelli dei giorni precedenti.
  • La routine, annebbia i sentimenti, soprattutto quelli positivi.
  • Diminuiscono le aspettative di un futuro migliore, in quanto si pensa che se fino ad ora è sempre stato così, continuerà ad esserlo.
  • Fare sempre le stesse cose, ti fa perdere la motivazione.

Dunque, come puoi vedere, tutto ciò che è statico, ti allontana dall’appagamento, ti distoglie dalle emozioni ti porta in un vortice dove tutto è sempre uguale e schiacciante.

Come uscire dalle abitudini: 2 Passi fondamentali

Se pensi che la tua vita ruota sempre attorno alle stesse cose, agli stessi gesti o comportamenti, sei nel posto giusto.

Non ti chiederò di abbandonare ciò che stai facendo, poiché sarebbe per te un vero trauma. L’uomo si addentra in comportamenti statici per paura di esplorare l’ignoto, dunque, il cambiamento.

Ti porterò a comprendere i motivi per cui non riesci ad uscire dal loop psicologico della staticità, potrai finalmente cominciare ad uscire da ciò che ti rende piatto.

Se la tua quotidianità, ti sta allontanando dai tuoi sogni, dai tuoi desideri devi:

1° Passo: Capire se è quello che vuoi

Devi smettere di vivere la tua vita in funzione di qualcun altro. Sei sposato/a, hai figli, hai un lavoro, perfetto, ma tutto questo, non deve mai allontanarti da te stesso.

Una persona felice ed appagata, gestisce tutto ciò che ha con estrema naturalezza, con gioia, senza stress o il bisogno di dimostrare qualcosa a qualcuno.

Per questo motivo, se la tua quotidianità ti schiaccia:

  • Prendi del tempo per te stesso, anche 10 minuti al giorno in cui pensi a ciò che desideri davvero.
  • Non pensare mai che tutto ciò che hai, sia il massimo che potevi ottenere, poiché se così fosse, non saresti qui a leggere questo articolo.
  • Smettila di dire “ormai”.
  • Non accontentarti.

Se impari a capire cosa vuoi per te e per la tua vita, pian piano imparerai a muoverti nella direzione che desideri.

Se ti senti stretto nel posto in cui sei, allora questo, NON è il tuo posto.

Come uscire dalle abitudini? Riscrivi il tuo presente.

Uscire dalle abitudini: 2° passo COMINCIA

Che sia in famiglia o nelle relazioni d’amore, fare sempre le stesse cose, porta alla perdita delle emozioni.

Quanti rapporti finiscono per la famosa “troppa staticità”? Davvero tanti.

Purtroppo, non tutti riescono a gestire questa fase, che di solito scatta dopo il terzo anno di relazione. Ma in realtà, se davvero si vuole ottenere il meglio per se stessi, c’è sempre qualcosa da fare, purché si cominci a farla.

COMINCIARE, significa dare un taglio diverso a qualcosa che sembra non muoversi più.

Come dico nell’articolo sul trovare nuovi stimoli, per poter vivere bene, l’uomo, ha sempre bisogno di provare cose nuove, anche se non se ne rende conto.

E’ necessario che impari a riscrivere il tuo paradigma (leggi l’articolo), che ampli le tue convinzioni e che impari a fare cose nuove.

  • Qualunque cosa sia, inizia a farla.
  • Condividi la tua esperienza con la persona che ami, coinvolgila.
  • Anche se inizialmente ti sembrerà assurdo, non aver paura del cambiamento.
  • Non perdere mai di vista la tua motivazione.
  • Le piccole cose sono fondamentali.

Se non ti piace il punto in cui sei, hai il potere e la giusta forza per cambiarlo.

Siamo stati creati per adattarci a tutto, l’unico problema, è che le persone non lo sanno. Ci si chiude nei propri muri psicologici e si crede di non poter fare di più, ma non è così.

Puoi riscrivere ogni tuo giorno come meglio credi, se prima alle 15.00 guardavi la tv, adesso vai a fare una passeggiata.

Se il tuo cervello osserva sempre le stesse cose, penserà sempre allo stesso modo. Se invece, in quel preciso momento, tu smettessi di fare quella cosa, il tuo cervello comincerà anche ad elaborare pensieri diversi. Chiaro il concetto?

Per uscire dalle abitudini che ti schiacciano la realtà, vivi la tua realtà sotto altre forme.

Dominantemente.

PER RICHIEDERE UNA CONSULENZA CON ME INVIA UN’EMAIL A:

mirianamentalcoach@libero.it

OGGETTO: CONSULENZA GRATUITA

SE VUOI ACQUISTARE IL LIBRO DI DOMINANTEMENTE CLICCA QUI SOTTO

IL SOLE SEI TU.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento