Come motivare se stessi?

La motivazione, è il fulcro principale che spinge l’uomo all’azione, rappresenta il perché.

Avere un valido perché, significa possedere un obiettivo ben delineato e una gran voglia di raggiungerlo.

Una valida motivazione, è alla base di ogni gesto, di ogni traguardo, di ogni realizzazione. Questa, non può essere cercata o trovata in altri, ma solo in se stessi.

In ogni percorso di vita, le persone agiscono sempre in base ad obiettivi prefissati, dunque, a motivazioni valide, affinché ciò che hanno desiderato, possa realizzarsi nel migliore dei modi.

Spesso però, durante un percorso, accade che le motivazioni variano, oppure vengono meno.

Dunque, se crolla la motivazione, crolla l’obiettivo.

Se perdi di vista il tuo perché, non sarai in grado di raggiungere la tua vetta.

Avere un obiettivo, dunque capire cosa si vuole dalla vita, è di fondamentale importanza, ma una valida motivazione lo è ancora di più.

Ogni persona, nasce con una dote ben precisa, come se avesse una missione importante da compiere, ma solo pochi riescono davvero ad inseguire questa missione.

Molti, si trovano a fare il lavoro suggerito dai genitori, altri seguono le impronte di famiglia, altri ancora imitano gli amici più stretti.

Pochissime persone riescono davvero a conoscere se stesse oppure a seguire la propria indole, per poi finire a fare qualcosa che non amano.

Come motivare se stessi, semplice, prendi un fallimento e trasformalo nella tua opportunità.

Come motivare se stessi: 6 segreti per realizzarti

Non tutti, hanno chiara la propria meta, ne tantomeno il loro perché.

Molte persone, durante il tragitto, si perdono in occasioni mancate, in opportunità perse, solo per il fatto di non aver mai dato la giusta importanza ad una motivazione.

Da qui nasce la persona DEMOTIVATA, ossia, quella che non crede abbastanza nelle proprie capacità, che si arrende all’ostacolo più prossimo.

Per scalare la montagna ed arrivare in cima, è necessario che tu non perda mai di vista il tuo scopo.

Dunque, per questo motivo, devi diventare il tuo coach, il tuo primo fan, il tuo sostenitore, impara a motivare te stesso.

ECCO I 6 SEGRETI CHE DEVI SEGUIRE PER REALIZZARE TE STESSO E PER RIUSCIRE A SOSTENERTI OGNI VOLTA CHE NE AVRAI BISOGNO:

  • Fissa un obiettivo o una serie di obiettivi, se vuoi, scrivili su un foglio. Pensa a qualunque modo ti sia utile per poterli raggiungere. Individua la tua motivazione, ossia, ciò che ti spinge principalmente ad inseguire quei determinati obiettivi. (leggi anche come ottenere ciò che si vuole)
  • Analizza la tua motivazione. “Perché lo faccio, perché lo voglio?” Se la motivazione ti è molto chiara, ed è quella che parte dal tuo inconscio, difficilmente verrà meno.
  • Incoraggiati. Prima di cercare appoggio in altre persone, cercalo in te stesso. Tu, sei il fulcro principale da cui parte tutto, tu, sei l’insieme di strumenti da sfruttare per il tuo bene. Devi credere di potercela fare, devi credere che sia così. Abbandona i limiti mentali, poiché non ti porteranno a nulla.
  • Fidati di te più di chiunque altro. La fiducia in se stessi, è fondamentale per la realizzazione di uno scopo. Devi fidarti della tua persona, devi fidarti delle tue capacità, e poi perché non dovresti? Se qualcosa in passato è andato male, non vuol dire che sarà sempre cosi, anzi, se qualcosa non è andato come volevi, evidentemente, non era la tua direzione. Fidati della tua vocina interiore, conosce perfettamente la strada.
  • Motivati. Motivare se stessi, è la parte principale. Nel momento in cui ti senti smarrito e continui a vedere ostacoli enormi davanti a te, ricorda a te stesso la tua motivazione, i tuoi perché. Ripetiti, che puoi farcela, che puoi superare ogni cosa con la tua perseveranza. Se un percorso è semplice, non è quello giusto. Se lasci che il panico abbia la meglio su di te, allora quella motivazione, non era poi così valida. Decidi tu chi lasciar vincere.
  • Migliora le tue aspettative. Le tue aspettative dicono tutto di te, se ti aspetti che non succeda, non succederà. Migliora le aspettative che hai di te stesso, credi di potercela fare, insisti, anche quando il vento non soffia a tuo favore, ricordati il motivo per cui hai cominciato. Punta in alto, e pensa di meritarlo.
Come motivare se stessi. Con una valida motivazione.

Diventa il tuo coach

Per motivare al meglio te stesso, devi diventare il tuo coach.

Un coach, è colui che crede te e nelle tue capacità, è quello che nonostante le problematiche conosce perfettamente i tuoi punti di forza, li valorizza.

Il coach ideale, è in grado di esaltare le tue doti e fare di queste una macchina da guerra. Diventa questo per te stesso.

Guida la tua mente, ricorda che non esiste cosa che non possa essere raggiunta, le scuse, sono la causa dei tuoi fallimenti.

Sappi chi sei e dove vuoi arrivare, ricorda sempre i tuoi perché e spingiti oltre. Alza l’asticella delle tue aspettative e non accontentarti.

Impara ad ascoltare te stesso, a capire la tua strada, a coltivare il tuo sogno, nessuno è diventato importante per aver fatto qualcosa che non voleva.

Le cose si devono guadagnare, esci dalla mentalità che per essere appagato devi trovarti un lavoro. NO. Per essere appagato, devi amare ciò che fai, devi essere felice di svegliarti per andare a compiere la tua missione.

Sei l’unico autore della tua vita, scrivi per te il miglior film che tu abbia mai visto.

DominanteMente.

PER RICEVERE IL LIBRO DI DOMINANTEMENTE CLICCA QUI SOTTO

IL SOLE SEI TU.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social, aiuta Dominantemente a raggiungere più persone possibili. Grazie.

Condividi l'articolo sui social

10 commenti

Lascia un commento