Come gestire l’ansia, è fondamentale per ogni individuo che continua a farsi invadere dalle preoccupazioni e gestire dagli eventi.

L’ansia, è un emozione caratterizzata dalla percezione di un pericolo imminente o immaginato.

Lo stato di ansia, dunque, si presenta nel momento in cui, una persona, percepisce dalle situazioni, l’incombenza di una difficoltà nel gestire il momento.

Provare ansia, è assolutamente normale per gli esseri umani. Infatti, questa, favorisce il miglioramento delle prestazioni e dei risultati da ottenere.

Ma nel momento in cui, l’ansia, diventa esponenziale, può diventare patologica.

Prima di un test importante, prima di un colloquio di lavoro, di un esame all’università, l’emozione dell’ansia, incombe improvvisamente.

Questo tipo di emozione, arrivata per l’evento, può aiutarti a gestire meglio “le tue prove” e rendere migliore la tua prestazione.

Nel momento in cui, l’ansia diventa una compagna fissa per ogni tipo di pensiero futuro, per ogni preoccupazione, può diventare difficile da gestire.

L’ansia, abbassa il tuo stato di lucidità, provocandoti un senso di smarrimento.

I campanelli d’allarme, che indicano la presenza di un ansia non costruttiva, sono:

  • Battito cardiaco accelerato;
  • Difficoltà respiratoria, dispnea;
  • Sudorazione eccessiva;
  • Reflusso gastroesofageo;
  • Dolori al petto;
  • Fastidio allo stomaco o nausea
  • Senso di smarrimento;
  • Bassa salivazione.

Questi segnali, indicano che l’ansia, procura malessere al tuo organismo. Quindi, non ti permette di vivere ogni situazione in modo tranquillo.

Imparare a gestire l’ansia, dunque, diventa fondamentale, soprattutto per evitare che questa, possa diventare una vera e propria patologia.

Mettiti comodo, e leggi bene questi passaggi, immedesimati in quello che sto per dirti, prova ad entrare pienamente nelle mie parole.

Gestire l'ansia, significa darsi il potere di decidere la propria vita.

Come gestire l’ansia con DominanteMente

Il metodo DominanteMente, non è un metodo scientifico o medico, che attraverso l’utilizzo di ansiolitici, ti porta a placare in maniera “fittizia” la tua ansia.

Questo metodo, favorisce la gestione dell’ansia, in modo naturale, attraverso la comprensione di te stesso e della consapevolezza di ciò che stai facendo.

Dunque, DominanteMente, vuole calmare i tuoi stati di ansia, con un UNICO aiuto, il TUO.

Se tu sei una persona che nell’immaginare qualsiasi situazione futura, ti lasci trasportare dal senso di ansia e dalla paura dell’ignoto, non spaventarti. Adesso ti spiegherò come fare.

Per imparare a gestire l’ansia:

  • Comprendi il fatto che, le tue prestazioni, sono direttamente proporzionali al tipo di emozioni positive che provi. Quindi, ogni volta che sei spinto da emozioni negative verso qualcosa, NON otterrai quella cosa. Anzi, il tuo senso di schiacciamento, mosso dalla paura e dall’ansia, non ti permetterà di ottenere il massimo in quella situazione. Come puoi ottenere ciò che vuoi, se permetti alle emozioni di gestirti?
  • Resetta il tuo autoconcetto. Vale a dire, elimina l’etichetta che ti sei affidato da tempo, di essere una persona ansiosa. Se pensi di essere una persona ansiosa, che in ogni situazione cade nell’oblio dell’ignoto e si lascia invadere da questo, sarà così ogni volta. Se invece, cominci a valutare l’idea che una situazione ignota, potrebbe essere per te un trampolino di lancio, comincerai a trasformare l’ansia, in possibilità. Elimina le convinzioni che hai, poiché nessuno, può sapere cosa accadrà. Una situazione conosciuta perfettamente, può portare più problemi di una che non si conosce. Impara a non focalizzarti sulle apparenze.
  • Pensa ad una situazione che potrebbe farti venire l’ansia. 1)Immaginati in quella situazione. 2)Sempre con l’immaginazione, vivi quella situazione come se fosse reale, così come l’hai creata. 3)Chiediti innanzitutto, cos’è la prima cosa che ti mette ansia; l’ignoto, la paura di sbagliare, la presenza di qualcuno ecc. 4)Bene, adesso che ti sei risposto, chiediti il motivo per cui quella cosa o quella persona, ti mettono ansia. 5) Ora, domandati sinceramente, se la cosa che ti mette ansia e il motivo per cui te la mette, sono tanto importanti da provocare un DISAGIO alla tua persona. Dunque, vuoi che sia cosi o preferiresti fare qualcosa per te stesso? 6) Lo stato di ansia in cui vivi pensando ad una situazione, ti porta benefici? 7) Cosa puoi fare per vincere su questo stato di malessere?
  • Nel momento in cui hai compreso il motivo che ti mette ansia, chiudi gli occhi, immagina di vivere quella medesima situazione, in uno stato emozionale tranquillo. Quindi, come se quella cosa, non ti spaventasse e come se tu fossi sicuro di te e delle tue azioni. Comincia a comprendere che TU, PUOI, (se davvero lo vuoi), vincere uno stato di forte ansia, solo con la forza del tuo pensiero. Una volta che hai immaginato la scena, in uno stato emozionale tranquillo, con la padronanza di chi è in grado di gestire le proprie emozioni, valuta i benefici che può darti questo evento.
  • Impara a gestire le tue emozioni. Tu sei il padrone di te stesso, se continui a credere che l’ansia possa fare di te ciò che vuole, stai dando ad altro il potere di ciò che sei. Siamo persone dotate di immaginazione. Dunque, se nell’immaginare delle situazioni, enfatizziamo la carica emozionale negativa, diamo per scontato che questa possa verificarsi. Se invece, cominciassimo ad immaginare scenari in cui sappiamo gestire le nostre emozioni, ed impariamo a diventare padroni di queste, nessun evento, sarà tanto difficile da affrontare. L’autocontrollo, è fondamentale.
  • Elimina la convinzione del “è più forte di me”, sei tu che fai in modo che l’ansia sia più forte di te, sei tu a dargli valore, a dargli potere. Dire “è più forte di me”, è come alzare bandiera bianca prima di cominciare la gara, sei questo? Se dai per scontato che l’ansia sia più forte di te, stai giustificando il tuo fallimento, ti arrendi davanti a qualcosa che se solo volessi davvero potresti combattere e vincere. NIENTE è più forte di te senza il tuo permesso.
  • Se vivi uno stato di ansia continua, alla base c’è un malessere interiore, una mancanza, un bisogno che non hai assecondato. Prova a ripartire dal punto in cui hai sentito che dentro di te qualcosa stava cambiando, analizza il momento. Non fare l’errore di riportare il malessere legato ad un evento, a tutti gli eventi che ancora non sono capitati. Le situazioni, devono essere valutate singolarmente, ma soprattutto, non bisogna mai dire “già so che andrà così”. Tu non sai come saranno le cose, ne tantomeno puoi vivere male un qualcosa che hai solo immaginato, ma che ancora non si è verificato.
  • Sei tu a permettere l’ingresso delle emozioni dentro di te, per gestire l’ansia, devi resettare le tue convinzioni e ripartire dalla base. Chi sono? Cosa voglio? Perché lo voglio? Come posso raggiungerlo? Il contorno deve esserci fino a quando provoca prestazioni migliori, ma se così non fosse, elimina ciò che non ti serve, ti farà stare male e alla fine anche senza risultati. Chiediti se ne vale la pena.
  • Ricorda sempre la motivazione per la quale cominci. Il perché, è fondamentale, se sei mosso da valide motivazioni, non esisterà nulla che non puoi fare.

Benefici della gestione dell’ansia

Il metodo DominanteMente, vuole arrivare alla mente delle persone, per farle comprendere che se vogliono davvero modificare la realtà, possono farlo.

Ogni uomo è la somma dei suoi pensieri e convinzioni, di conseguenza, se questi pensieri vengono modificati alla base, è possibile raggiungere lo stato di benessere psicologico desiderato.

Cercare sussidio in altre cose, in altre persone, potrà gestire la tua ansia per qualche momento, ma affidarsi completamente alla propria persona, ai propri pensieri e alla padronanza di sé, non solo ti farà sconfiggere l’ansia, ma ti farà vivere ogni situazione con massima serenità.

Non cercare di stare bene utilizzando fattori esterni, poiché saranno momentanei. Utilizza tutte le armi che hai, se impari a gestire l’ansia con la forza del tuo pensiero, quindi in modo cosciente, imparando a sfruttare le emozioni a tuo favore, nulla, avrà il potere su di te e sul tuo benessere.

Ricorda che NIENTE è più forte di te senza il tuo permesso.

DominanteMente.

PER ACQUISTARE L’EBOOK DOMINANTEMENTE CLICCA QUI SOTTO

DominanteMente vol1 DominanteMente vol 2

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo sui social, aiuta DominanteMente a raggiungere più persone possibili. Grazie.

Condividi l'articolo sui social

1 commento

Lascia un commento