Come affrontare la guerra, quando questa invade i nostri pensieri e le nostre vite?

Le guerre, esistono da quando esiste l’essere umano, sono sempre state la causa e l’effetto delle scelte dell’uomo.

La lotta al potere, la voglia di prevalere e la conquista, sono state le protagoniste di anni e anni di storia, in cui l’uomo, ha sempre e solo osservato i propri interessi.

Si vive a discapito di qualcun altro, chi nasce per essere sottomesso e chi per sottomettere. Scontri psicologici o ravvicinati e continue lotte per la sopravvivenza, in un mondo che non ci appartiene veramente ma in cui tutti abbiamo un posto.

Nessuno ha il diritto di rubare il posto di qualcun altro.

D’altronde Darwin nelle tue teorie, lo ha sempre sostenuto, “vince il più forte, è legge”. Manco avessimo la certezza di goderci il mondo per milioni di anni, e nemmeno.

Qui, non ti parlerò di chi ha ragione o torto, ho creato questo articolo per il momento storico in cui viviamo, affinché arrivi in tutto il mondo e sia di supporto a chi ne ha bisogno.

Ognuno aiuta come può con ciò che ha, questo, è il mio modo.

Non esistono delle tecniche psicologiche per affrontare una guerra, ma per le mie competenze, posso dire come cercare di essere mentalmente più pronti ed essere più efficaci.

Affrontare la guerra: La mentalità

Dunque, per il periodo in cui siamo, per forza di cose dobbiamo imparare psicologicamente a reagire.

Siamo stati 2 anni congelati sotto il potere di una pandemia mondiale, una guerra fredda con un nemico invisibile che ci ha reso più vulnerabili.

Ora, alle battute finali di questa pandemia (si spera), ci troviamo a parlare di guerra, proprio come succedeva nel’900 o nei secoli precedenti.

Nel 2022, parliamo di sviluppo, di modernità, di evoluzioni, ma queste, sono avvenute solo a livello tecnologico, nulla che riguardasse la psiche umana.

L’uomo è rimasto dov’era, PURTROPPO, questo, DOBBIAMO ACCETARLO.

L’unica cosa da fare per fronteggiare questi scenari indegni, è capire come sopportare e come sorreggere il peso di certi macigni.

La mentalità giusta durante una guerra è questa:

  • Sviluppare la perseveranza. Nessuno, può avere il potere su di te, nessuno. Non sei più debole di altri, combatti per te stesso e per chi ti circonda, fino alla fine. Non lasciarti andare mai, non permettere che la paura prenda il sopravvento.
  • Abbandonare il panico. Se vivi le cose con ansia e ti fai prendere dal panico, perderai la lucidità delle tue azioni. Impara a gestire le tue emozioni.
  • L’autocontrollo gioca un ruolo fondamentale. Controlla i tuoi impulsi, impara a gestirti. In certe situazioni non è semplice sapere cosa fare o come farlo, ma non hai scelta, DEVI.
  • Ascoltare il proprio intuito. Mai come in questi momenti, è necessario ascoltare il proprio intuito. Quella vocina interiore che hai paura di assecondare, è la parte del tuo inconscio che sa sempre cosa è meglio per te. Nel bene o nel male, ti porta dove devi essere.
  • Capire che nulla di com’è poteva essere diverso. Se siamo a questo punto, è perché dovevamo esserci, nulla di più nulla di meno, dunque, prima si impara ad affrontare e meglio è.
  • Tutto ciò che distrugge, CREA. Ogni fine, ha sempre un inizio, cerca solo di farne parte a tutti i costi.
Per affrontare la guerra, ragiona da guerriero.

Cosa è necessario fare:

Nel momento in cui hai capito la giusta mentalità, facciamo i conti con le azioni.

Agire è l’esatta conseguenza dei tuoi pensieri, quindi, se impari a pensare in un certo modo, agirai in quell’esatto modo.

Se assumi l’atteggiamento che ti ho indicato sopra, di certo, le tue azioni saranno più utili.

Dunque, le giuste azioni che conseguono il modo di pensare sopra riportato e che devi compiere in guerra, sono queste:

  • Supporta chiunque si trovi in difficoltà, anche se è tuo nemico.
  • Sii partecipe nel motivare anche psicologicamente chi non riesce a reagire.
  • Fai tutto ciò che è in tuo potere, al massimo delle tue possibilità, ricordati che la tua mente, è una macchina perfetta, può TUTTO.
  • Partecipa attivamente ad ogni tipo di aiuto.
  • Convinci anche gli altri ad avere la tua perseveranza.

Mi rendo conto che non è semplice, ma quando si è costretti, vuoi o non vuoi bisogna entrare nella forma mentis del momento.

Siamo macchine perfette che riescono ad adattarsi ad ogni cambiamento, la differenza la fa il modo con cui si approccia alle cose.

Per affrontare una guerra, che sia vicina o lontana, bisogna ascoltare il proprio istinto, poiché è l’unico pronto a tutto.

Abbandona la paura, non hai scelta, non c’è spazio per questa.

Non possiamo mostrarci impreparati, la tua vita è un tuo diritto, è un tuo potere. FORZA.

Dominantemente.

SE VUOI ACQUISTARE IL LIBRO DI DOMINANTEMENTE CHE TI AIUTA A TROVARE I TUOI OBIETTIVI ED A SUPERARE LE TUE INSICUREZZE, CLICCA QUI SOTTO.

IL SOLE SEI TU.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento