Che problemi ha chi vuole avere sempre ragione?

La persona che vuole la ragione a tutti i costi, è affetta dalla cosiddetta sindrome di Aristotele.

Questa sindrome, contiene tutte le caratteristiche della persona che nonostante tutto, sente l’istintivo bisogno di tirare la ragione dalla sua parte.

Quante volte ti è capitato di incontrare una persona così?

Chi vuole avere sempre ragione, assume questo atteggiamento:

  • Litiga animatamente quando non trova qualcuno pronto a dargli ragione.
  • E’ capace a fare di tutto pur di dimostrare le sue tesi.
  • Deve avere l’ultima parola.
  • Non ascolta le ragioni dell’interlocutore.
  • La sua verità, deve essere l’unica e condivisa da tutti.

Di solito, queste persone, sono talmente prese da se stesse, che non si rendono conto di chi hanno attorno.

Il loro PARADIGMA, è stato strutturato sulla base di un forte egocentrismo, inoltre, l’ambiente in cui queste persone sono cresciute, ha alimentato queste convinzioni.

Ora ti dico come fare se sei affetto da queste caratteristiche.

Poi vediamo anche, come fare se non sei tu il diretto interessato, ma una persona a te vicina.

Ecco da dove nasce il problema

Questo problema di attirare a tutti i costi la ragione a sé, nasce principalmente da convinzioni limitanti e sbagliate.

Il tuo paradigma, ossia l’insieme delle tue credenze e abitudini, ha sempre e solo osservato momenti in cui avevi davvero ragione.

Dunque, per forza di cose, è stato abituato a credere solo a quello.

Il tuo paradigma, quindi, è carico di motivi per cercare la ragione ad ogni costo, cancellando completamente da esso l’idea di potersi sbagliare.

Le convinzioni radicate nel paradigma, sono molto difficili da smontare o abbattere, almeno che non cominci un percorso con me.

Ecco perché sesso ci troviamo a combattere con persone che non riescono a vedere oltre le proprie ragioni, il problema, è nel PARADIGMA.

Io posso cambiarlo, ti basta richiedere una consulenza a: mirianamentalcoach@libero.it.

MA ANDIAMO AVANTI NEL DISCORSO.

Chi vuole avere sempre ragione sa che infondo non ne ha.

Spegni la tua voglia di avere sempre ragione

Se ti riconosci in questi atteggiamenti, è necessario che leggi bene ciò che sto per dirti.

Avere ragione, non ti farà vincere, soprattutto se il prezzo da pagare è perdere le persone che ti fanno stare bene.

Mi rendo conto che non è facile cambiare da un giorno all’altro un indole ben piantata, ma di certo, puoi iniziare ad elaborare questi punti:

  • La tua verità, non è assoluta. La tua verità, anche se a te sembra palesemente oggettiva, non è quella degli altri. Il tuo modo di percepire le cose, è diverso da quello di chiunque altra persona. Dunque, non puoi imporre a qualcuno la tua visione dei fatti, allo stesso modo, nessuno può fare altrettanto con te.
  • Impara ad ascoltare. Dire la tua, non significa smettere di ascoltare chi hai difronte. Il fatto che tu dia poco valore a ciò che dice il tuo interlocutore, non ti darà ragione.
  • Chi ha ragione non ha bisogno di decantarlo. Se pensi di essere nel giusto, non avrai bisogno di urlarlo. I fatti dimostreranno le tue tesi.
  • Lavora sulla tua autostima. Di solito colui che crede di avere sempre ragione, ha un EGO smisurato, ma questo, non è un bene. La persona che si sente superiore a tutti gli altri, è insicura, ha bisogno di dimostrarlo per sentirlo reale, dunque, è la prima a non crederci.
  • Metti in discussione le tue convinzioni. Le tue convinzioni, non sono verità. Impara ad osservare le cose anche da altre prospettive, metti in discussione la tua realtà, solo così potrai crescere davvero. Cerca il confronto anche quando ti sembra palesemente inutile.

Come affrontare chi pensa di essere sempre nel GIUSTO

Quante volte nella vita hai avuto a che fare con persone che non ti lasciavano nemmeno parlare pur di dimostrare le loro tesi?

Sei nel posto giusto.

Se hai nella tua vita questo tipo di persone, devi conoscere il modo migliore di approcciare a queste e di conviverci.

Chi vuole avere sempre ragione, in fondo, sa che spesso non c’è l’ha.

Dunque, per cercare di aiutarle a cambiare atteggiamento, devi fare un lavoro inverso:

  • Esponi sempre il tuo pensiero, anche quando la persona interessata non vuole ascoltarti.

  • Non fare l’errore di cascare nella trappola di “farti sentire sbagliato”, la tua verità, vale tanto quanto la sua.

  • Se ti trovi in una discussione con questa persona digli testuali parole “so che hai bisogno di questo per sentirti più forte, ma infondo, non lo sei”.

  • Non cambiare idea facilmente nonostante la sua persuasione.

La persona che è affetta dalla sindrome di Aristotele, ha il forte bisogno di appagare il proprio istinto di superiorità, a volte è un male, ma non sempre.

Se si è in grado di controllare i propri impulsi, questa sindrome, può essere rigirata anche a proprio vantaggio, ma bisogna essere bravi.

Non esiste il giusto o sbagliato, non esiste una verità che vale per tutti. Esistono le prospettive, punti di vista, opinioni ed emozioni.

Non sono mai uguali tra loro, ma non per questo devono essere giudicate.

Il vero vincitore, è colui che nonostante i pareri ed i giudizi contrari al proprio, è consapevole di ciò che è, ma non ha bisogno di dimostrarlo.

Dominantemente.

PER ACQUISTARE IL LIBRO DI DOMINANTEMENTE CLICCA QUI SOTTO.

IL SOLE SEI TU.

PER RICHIEDERE UNA CONSULENZA ONLINE INVIA UN’EMAIL A:

mirianamentalcoach@libero.it

OGGETTO: CONSULENZA GRATUITA

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo sui social, aiuta DOMINANTMENTE a raggiungere più persone possibili. Grazie.

Condividi l'articolo sui social

1 commento

Lascia un commento